Matteo Troili nasce a Rieti il 19/01/1989, da una famiglia “immersa” nella musica da generazioni. È, in particolare, il padre Adolfo, chitarrista jazz diplomato presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e valente compositore, a notare la vena artistica del figlio, dandogli, fin da quando aveva 4 anni, la possibilità di seguire lezioni di canto individuali. È infatti per il canto che Matteo dimostra un particolare talento. Inizia già all’età di
13 anni a comporre brani con una caratteristica connotazione Jazz, Soul e R’n’B.
La sua formazione artistica è un percorso che parte dal NAMS, accademia reatina dove studia canto e pianoforte con Valeria Dini e Luca Tosoni. Prende parte a numerose masterclass e seminari con: Fabrizio Sferra,
Stefano “Cocco” Cantini, Marco Siniscalco, Gegè Telesforo, Massimo Moriconi, Fabrizio Barchi. Studia Canto Jazz presso il Conservatorio “Alfredo Casella” de L’Aquila con Massimiliano Coclite laureandosi a pieni voti; tra gli insegnanti, anche: Paolo Di Sabatino, Michele Francesconi, Massimiliano Caporale, Luca Bragalini, Marco Di Battista, Massimiliano Rocchetta, Vittorio Mezza.
Prende parte a numerosi concorsi canori: 1° classificato al concorso “S. Sound’s Good” tenutosi presso l’Auditorium “Parco della Musica” di Roma, 2° classificato al concorso “Creo Ergo Sum”, nell’edizione successiva dello
stesso riceve la menzione speciale per “la ricerca di sonorità vocali originali”.
Ha al suo attivo la pubblicazione di due C.D. a suo nome: “Lo Specchio Del Mio Tempo”, “ConTesti DiVersi”.